Pasquale Greco
Prato

Pasquale Greco, classe 1982, è un tennista paralimpico di Prato. Originario della Calabria, della provincia di Crotone, dopo gli studi scolastici si trasferisce al nord per lavoro, viaggia molto e si ferma a Torino. Quindi la scelta di spostarsi ancora e stabilirsi a Prato, dove c’era già la sua fidanzata Rosy. In Toscana Pasquale trova lavoro e può coltivare i suoi hobby, tra tutti lo sci e la moto. Nel 2009 proprio un incidente motociclistico gli causa una paraplegia completa a livello D12. Inevitabilmente la sua vita si trasforma, deve riorganizzare tutto: sport, famiglia, lavoro.

Dopo un periodo di pausa torna a lavorare come impiegato. Lo sport comincia ad essere sempre più al al centro della sua vita, sia dal punto di vista terapeutico che come fonte motivazionale. Pasquale prova a tornare sulla neve con il monosci, ma l’effetto non è più quello di prima. Tutto al contrario del tennis. Appena prova il wheelchair tennis se ne innamora, comincia ad allenarsi seriamente, compete e scala le classifiche. Nel frattempo Rosy, diventata sua moglie, gli fa il regalo più bello con la nascita nel 2019 del piccolo Roberto, che già si diverte a prendere la racchetta in mano come papà. Pasquale raggiunge anche il settimo posto del ranking italiano, mentre grazie a Piero Amati e al Gruppo Sportivo Unità Spinale di Firenze, conosce Obietitvo3, si candida al neonato Progetto Tennis e viene reclutato. La corsa continua con l’obiettivo di entrare nei top 5 italiani e provare ad assomigliare sempre un pochino di più al suo idolo Roger Federer.