Paolo Lucarelli
Varese

Paolo Lucarelli, classe 1979, è uno sciatore paralimpico di Varese. La vita del piccolo Paolo cambia completamente quando frequenta ancora la scuola materna. Ad appena 5 anni un malore mentre è all’asilo lo costringe al ricovero in ospedale dal quale esce con la diagnosi di mielite traversa. La riabilitazione è lunghissima e faticosa ma già da bambino Paolo mostra una straordinaria forza di volontà. All’inizio non poteva nemmeno muovere le gambe, ma passo dopo passo, e grazie a tanta fisioterapia, comincia a rimettersi in piedi fino a riuscire a camminare con le stampelle. E a quel punto non vuole più fermarsi. A dispetto di tutte le difficoltà fisiche Paolo vuole vivere a pieno e praticare sport, arriva addirittura a giocare a calcetto con gli amici.

La seconda svolta della sua vita, invece, è datata settembre 2012. Dopo aver ammirato le imprese di Alex Zanardi alle Paralimpiadi di Londra, Paolo decide di cimentarsi seriamente con il paraciclismo. Affronta gli alti costi imposti dalla disciplina noleggiandosi un’handbike e le prime soddisfazioni arrivano presto. Paolo va veloce e la stagione di grazia è il 2015 quando conquista il bronzo ai campionati italiani a cronometro. Alcuni problemi alla schiena, tuttavia, rallentano il suo percorso e lo costringono ad abbandonare la bici. Ma non certo lo sport. Venuto a conoscenza del progetto ObietticoSCI, Paolo riscopre il vecchio amore per la neve, si candida, viene reclutato e inizia a sciare sognando le Paralimpiadi 2026. Impiegato alla MV Agusta, appassionato di calcio e lettura, è un grande tifoso juventino.