Alessandro Velata
Valenza (Al)

Alessandro Velata, classe 2002, è un ragazzo piemontese originario di Valenza, cittadina in provincia di Alessandria distesa sulle rive del Po. Alessandro cresce studiando, frequentando gli amici e giocando a calcio come portiere. È bravo tra i pali, molto bravo, al punto che lo chiama anche l’Alessandria, formazione professionistica dal vivaio di grande tradizione. Con i grigi disputa alcuni campionati regionali e nazionali, riuscendo a coniugare bene la passione per il calcio con lo studio al liceo scientifico. A soli 16 anni, nell’aprile 2019, esce di strada con il suo scooter e batte violentemente la schiena.

La diagnosi impietosa parla di paraplegia, Alessandro resta cinque mesi in ospedale, prima ad Alessandria, quindi a Milano. Già da quando è ricoverato al Niguarda comincia a prendere i primi contatti con il mondo dello sport paralimpico, prova le bici e conosce Obiettivo3. Dopo essere tornato a casa decide di inviare la sua candidatura e iniziare le prime pedalate con l’handbike. Il ciclismo paralimpico lo entusiasma fin dai primi giorni, Alessandro si allena sempre più intensamente ma non tralascia lo studio e gli altri hobby come il nuoto e i voli in aliante. I sogni del ragazzo sono tanti, si intrecciano tra loro e abbracciano Obiettivo3: dalle Paralmpiadi alla voglia di studiare ingegneria biomedica.