28 Febbraio, 2020

FABIANELLI PRONTO A RIPARTIRE: «SONO IN GRAN FORMA»

by Obiettivo3 in We Cetilar

Pronti, partenza, stop. Ma presto arriverà il via! La stagione 2020 di Enrico Fabianelli era partita con una grande classico, con un suo punto di forza ma anche con una piccola rivincita da prendersi. Il ciclista toscano ha partecipato alle prime due gare del Trofeo Colli e Valli (il Città di Cortona e il Trofeo Villa Romana) che hanno aperto la stagione della mountain bike. Il Trofeo Colli e Valli ha un sapore speciale per Fabianelli, che nel 2018 si è classificato sul gradino più alto del podio della sua categoria, la M1. Ecco perché il sesto e il terzo posto delle prime due gare del 2020 non hanno soddisfatto a pieno l’atleta di Obiettivo3.

«Mi aspettavo forse qualcosina in più», spiega Enrico. «Il mio obiettivo, per il 2020, era quello di riconquistare il Trofeo Colli e Valli, anche perché la gara finale era programmata nel mio paese, a Castiglion Fiorentino. Il virus ha fatto annullare tutti gli eventi a tappe, ma non vedo l’ora di ripartire per iniziare a scaldare i motori in vista anche della prossima stagione». Fabianelli, infatti, spera di tornare alle competizioni con la fine dell’estate: «Ancora non ci sono certezze, ma già per agosto, massimo settembre, si dovrebbe ritornare a correre. Così facendo avremmo l’opportunità, quantomeno, di riprendere confidenza con le gare».

Il ciclista toscano, il cui percorso è seguito passo dopo passo dal progetto We Cetilar, non ha abbandonato il sogno di partecipare nel 2021 alla mitica manifestazione Titan Desert. «Quell’obiettivo resta sempre grande e vivo nella mia mente, anche se potrebbero sorgere problemi di calendario, visto la concomitanza con il Rally di Romagna che quest’anno è stato annullato. Staremo a vedere». Fabianelli, nonostante i due mesi di “reclusione” a causa del coronavirus non ha mai smesso di allenarsi: «A casa mi sono attrezzato con i rulli, ma soprattutto ho la fortuna di vivere in un podere pieno di ulivi e così ho potuto stare lo stesso un po all’aria aperta. Ma da quando si è ricominciato ad uscire sono tornato a pedalare e macinare chilometri. Devo dire la verità, nonostante lo stop, mi sento molto bene e questi allenamenti mi hanno permesso di restare in grande forma atletica».