luglio 2, 2018

Altre due maglie tricolori per Obiettivo3

by Obiettivo3 amministratore in Eventi

Ai campionati italiani di paraciclismo, Gulia Ruffato e Ana Maria Vitelaru conquistano il titolo nazionale. L’ottima prova del nostro team si completa con le medaglie d’argento per Veronica Frosi, Angela Cervellera e Andrea Offredi

Battiti accelerati, pelle d’oca, farfalle nello stomaco. E non potrebbero esserci sensazioni diverse quando in palio c’è una maglia tricolore. Nel primo vero weekend estivo (che si è fatto sentire anche a livello climatico), in una località suggestiva come Darfo Boario Terme, sono andati in scena i campionati italiani di paraciclismo. Otto atleti di Obiettivo3 si sono messi in gioco, hanno sfidato i propri limiti e testato i progressi, raccogliendo ancora grandi soddisfazioni. Dopo le tre maglie tricolori conquistate nella prova a cronometro di Francavilla al Mare, sono arrivati altri due allori nazionali. Ana Maria Vitelaru e Giulia Ruffato hanno infatti concesso il bis. La prima ha trionfato nella categoria H5 in un podio tutto targato Obiettivo3, grazie al secondo posto di Angela Cervellera. Molto combattuta la gara femminile H4 che ha visto una tenace Giulia Ruffato spingere a tutta e trionfare dopo un lungo testa a testa con Romina Modena. Ha dovuto sudare anche Veronica Frosi che si è battuta bene, conquistando una preziosissima medaglia d’argento nell’H1.

Tra gli uomini l’impresa più grande l’ha compiuta Andrea Offredi che alla vigilia non era pronosticato tra i favoriti per il podio. Il corridore di San Pellegrino Terme, invece, ha sfoderato un’altra grandissima prestazione e grazie anche a un pizzico di fortuna ha conquistato la medaglia d’argento nella categoria H4. Bravi anche Dino Pantano (H1) e Andrea Quarta (H3), così come Flavio Gaudiello al quale resta un po’ di rammarico, visto che un’ottima gara gli è valsa solo la classica medaglia di legno del quarto posto nell’H2. Da segnalare anche il successo del nostro talent scout Giorgio Farroni nella categoria T1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *