aprile 5, 2018

A Marina di Massa per i primi punti verso Tokio 2020

by Obiettivo3 in Eventi

Sabato 7 e domenica 8 aprile, 13 nostri atleti saranno ai nastri di partenza della gara internazionale paraciclistica “Due giorni del mare”. Al Parco della Comasca attivo anche il gazebo informativo di O3.

 

È la prima gara che conta, anche in termini di classifica, per i nostri atleti. Un’altra tappa molto importante del percorso di Obiettivo3 andrà in scena il prossimo weekend a Marina Di Massa. Ben 13 ragazzi selezionati dal nostro progetto saranno ai nastri di partenza della gara paraciclistica internazionale “Due giorni del mare”, organizzata dalle associazioni Ciclo Abilia e Anmil Sport Italia.

Una manifestazione utile per capire a che punto sono arrivati i nostri ragazzi e che permetterà loro anche di incamerare i primi punti Uci, fondamentali per iniziare la corsa alla qualificazione alle paralimpiadi di Tokio 2020. Di fronte si troveranno atleti di grande livello, in arrivo da tutto il mondo. Saranno 162 le paracicliste e i paraciclisti che si presenteranno ai nastri di partenza di Marina di Massa per gareggiare nella gara in linea e in quella a cronometro. Si comincia sabato 7 alle 9.50, quando da Parco della Comasca gli atleti si trasferiranno sul lungomare per la partenza della prova in linea, con 28 categorie in gara tra handbike, bicicletta, tandem e triciclo. Domenica 8, invece, sarà il turno della cronometro, con partenza da piazza Ronchi alle 10. In gara ci sarà, come detto, una nutrita delegazione di Obiettivo3.

Per la categoria H1 Dino Pantano e Veronica Frosi; H2 Flavio Gaudiello e Manolo Simeoni; H3 Federico Mestroni e Andrea Quarta; H4 Giulia Ruffato, Andrea Offredi e Federico Rossi; H5 Angela Cervellera, Ana Maria Vitelaru e Laura Bassi; C3 Michela Piccolo. Al loro fianco, ovviamente, anche i coach Alex Zanardi e Giorgio Farroni. Come sempre, la manifestazione permetterà ad Obiettivo3 di diffondere e promuovere la propria iniziativa. Da venerdì sera sarà infatti allestito il nostro classico (e rinnovato) gazebo, al Parco della Comasca. Fino a domenica pomeriggio chiunque fosse interessato potrà venirci a trovare per raccogliere informazioni, presentare la propria candidatura e provare anche qualche mezzo paraciclistico. Sabato pomeriggio, infine, faremo un brindisi con i nostri sostenitori dopo le premiazioni della gara in linea.

One Comment

  1. Franco Curcio
    aprile 5, 2018 at 6:29 pm

    Vi manca un H3? O sbaglio potrei provare?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *