Settembre 14, 2022

ALL’IRONMAN DI CERVIA 16 ATLETI, 4 SQUADRE E UNO SCLERATO!

by Obiettivo3 in News, We Cetilar

Per il quarto anno consecutivo Obiettivo3 sbarca all’IronMan dell’Emilia Romagna con la delegazione più folta di sempre. Francesco Demaio sabato gareggerà sul percorso completo, domenica il mezzo IronMan.

Ritorna il classico appuntamento con l’IronMan di Cervia, che da quattro anni a questa parte vede protagonisti anche i nostri atleti. In questa edizione la delegazione di Obiettivo3 sarà più folta che mai e pronta a cimentarsi su tre campi di battaglia differenti!

Sedici atleti, quattro esordienti assoluti, quattro squadre che gareggeranno in staffetta e uno “sclerato” che proverà a completare il percorso completo. Lo sclerato in questione è Francesco Demaio, che sabato prossimo, 17 settembre, sarà ai nastri di partenza dell’IronMan 140.6. La distanza più lunga di tutte, la sfida più dura che possa esistere: 3,8 km di nuoto, 180 km di bicicletta e 42 di corsa. L’atleta piemontese, affetto da sclerosi multipla, si cimenterà per la prima volta in questa avventura, alla quale arriva dopo anni di preparazione, allenamenti e gare.

Il giorno successivo, invece, largo all’IronMan 70.3. La versione dimezzata per intendersi. Quattro nostri atleti affronteranno la gara individualmente: Andrea Meschiari, che da pochi mesi ha deciso di affiancare il triathlon al paraciclismo; Ivan Territo, in gara da solo dopo la staffetta dello scorso anno; Cristina Nuti, che torna in pista dopo il record di Klagenfurt; Pieralberto Buccoliero, chiamato alle prove generali prima della partenza per i Mondiali di Kona.

Sempre domenica 18, dopo l’emozionante esperienza dello scorso anno, ritornano le squadre di Obiettivo3 che completeranno il percorso dell’IronMan 70.3 in staffetta. Quattro i team che si sono iscritti. Gli Ironheads con il capitano Michele Grieco (bicicletta), Pierluigi Bonafin (nuoto) e Mauro Preziosa (corsa). Gli Abnormal con la capitana Eleonora Mele (bicicletta), l’esordiente Giandomenico Sartor (corsa) e Francesco Fabbro (nuoto). Le Tigri saranno guidate da Ana Maria Vitelaru (bicicletta), che si avvarrà di Alex Labindi (nuoto) e un altro esordiente come Diego Gastaldi (corsa). Infine, i Fast & Furious con il capitano Cristian Cucco (corsa), l’esordiente Enrico Fabbianelli (bicicletta) e, udite udite, Francesco Demaio, che dopo aver corso l’IronMan completo il giorno precedente, si sobbarcherà la frazione di nuoto.